Luoghi di culto

 

Data Visualization

Luoghi di culto è una serie di progetti editoriali di ricerca sviluppati durante un workshop di quattro giorni del corso di Data Visualization dagli studenti del corso di Graphic Design avanzato. Quattro cataloghi che hanno l’obiettivo di esplorare tramite dati e immagini estratte da diverse sorgenti online, gli spazi, le architetture, i rituali e le comunità di quattro culti scelti dagli studenti: il culto del calcio, il culto della Chiesa cattolica, il culto del clubbing e il culto degli U.F.O.
Immagini satellitari e da Google Street View, user-generated content e dati raccolti su Wikidata vengono così analizzati e riorganizzati in progetti editioriali che forniscono un nuovo punto di vista suoi luoghi di alcuni culti contemporanei.

Il progetto è stato seguito dai docenti Giorgio Uboldi e Gabriele Colombo dello studio Calibro—60 RA – Best Clubs in Europe

È uno dei quattro cataloghi realizzati per il progetto di Data Visualization “Luoghi di Culto”.

Per la raccolta dati per la realizzazione del catalogo si è fatto riferimento a Resident Advisor, la piattaforma che raccoglie informazioni ed eventi dei Club in tutto il mondo. Grazie ai dati dati raccolti dalla piattaforma di riferimento del clubbing, abbiamo avuto la possibilità di stilare una classifica dei 60 club più influenti nella scena techno europea.

Il genere techno è l’espressione di una comunanza caratteristica del nostro presente. Incarna dal suo stesso nome (techno da technology) e dai suoi stessi suoni lo sviluppo industriale, tecnologico e digitale della nostra contemporaneità. Riflette i pattern sociali di distanziamento e individualizzazione proprio dal modo in cui l’individuo vive e crede nel club, portandolo a un pellegrinaggio collettivo verso i templi della musica.

Progetto di: Cecilia Aguzzi e Jasmine Delle Vedove—A.S.A.S.

Il luogo di culto nel XXI secolo in questo caso è lo stadio, meta di tifosi, ultras e supporters nei panni dei “credenti” della religione calcio.
Sono stati raccolti dati e foto di circa 4000 stadi che sono stati successivamente organizzati in capitoli a seconda della federazione di appartenenza. Ogni stadio riporta informazioni quali capienza, città, stato e club occupanti. All’interno è possibile trovare delle sezioni di approfondimento su determinati stadi o momenti storici nella storia del calcio, oltre ad un capitolo interamente dedicato agli stadi abbandonati, demoliti o caduti in disuso. Il nome del progetto A.S.A.S., acronimo di All Stadiums Are Sacred, una rielaborazione dello slogan A.C.A.B. comunemente utilizzato dagli ultras.

 

Progetto di: Filippo Giuliari e Leonardo Spagnulo—UFO

La pubblicazione tratta il fenomeno degli UFO e vuole ricostruire avvenimenti e usanze al fine di ricostruire la nascita del culto e dei suoi rituali. Il volume stato interamente prodotto sulla base del dataset Kaggle “UFO Sighthings” di Anna Wolak che inizialmente comprendeva informazioni sugli avvistamenti UFO dal 1940 al 2008. Il periodo stato poi scremato per questioni narrative, in base ad aree geografiche (USA) e comprende un periodo storico che va dal 1940 al 1975. I luoghi raccolti nel dataset, sono serviti per la raccolta dei luoghi degli avvistamenti tramiteGoogle Street View e Google Maps satellite. Nel volume sono presenti degli inserti che raccontano nel dettagliostatistiche, curiosità e la cultura della comunità UFO in America.

 

Progetto di: Paola Maiullari e Daniele Musella—Cathedrals

Cathedrals è uno studio sull’impatto del cristianesimo nella società moderna, sullo sviluppo urbanistico e sull’influenza che ha avuto nei territori tradizionalmente non cristiani. Raccogliendo e analizzando i dati da Wikidata, Wikipedia e Flickr il  libro è il risultato di una ricerca sistematica volta a mostrare come e dove il cristianesimo si è diffuso nel mondo, e quanta influenza esercita ancora oggi.

 

Progetto di: Nicola Montecchiari e Fabiana Bosatra

Bauer

Scuola di formazione di Milano che opera nel campo della comunicazione visiva.

Iscriviti alla newsletter!